Albo regionale dei soggetti operatori di partenariato, di cooperazione internazionale e di promozione della cultura dei diritti umani

L'Albo regionale dei soggetti operatori di partenariato, di cooperazione internazionale e di promozione della cultura dei diritti umani" è istituito annualmente con funzione consultiva per la Giunta regionale ai sensi della L.R. 20/2003, art. 9 e del Regolamento attuativo n. 4/2005, art. 6. 

La procedura per il rinnovo annuale dell'Albo è ad avviso pubblico "Invito a presentare istanze di iscrizione", così come stabilito dal decreto del Presidente della G.R. n. 90 del 15 marzo 2022.

La Sezione Ricerca e Relazioni Internazionali del Dipartimento Sviluppo Economico cura tutti gli adempimenti relativi all'istituzione e alla tenuta dell'Albo regionale e che rivengono dalla richiamata legge.

In questa pagina viene pubblicato l'elenco degli enti, privati e pubblici, iscritti all' Albo dei soggetti operatori di partenariato, di cooperazione internazionale e di promozione della cultura dei diritti umani della Regione Puglia con funzione consultiva ai sensi della Legge Regionale n. 20/2003, art. 9.

Albo dei Soggetti operatori di partenariato, di cooperazione internazionale e di promozione della cultura dei diritti umani della Regione Puglia (aggiornato al 2022) 

L'iscrizione all'Albo regionale annuale avviene a seguito di emanazione dell’Avviso pubblico per la presentazione da parte dei soggetti (enti locali, organizzazioni non governative, associazioni iscritte in albi regionali, istituzioni scolastiche e universitarie, enti pubblici e privati, organismi intergovernativi, soggetti della ricerca, associazioni e ordini professionali, associazioni di categoria, istituti di formazione, istituzioni del credito, organizzazioni sindacali, imprese e cooperative) di specifica istanza corredata di:

a) copia dell’atto costitutivo e dello statuto (per i soggetti privati); 
b) relazione dettagliata e documentata sull’attività svolta

I soggetti privati che intendono accedere all’albo regionale devono:

  • avere tra i propri fini l’attività di cooperazione allo sviluppo;
  • disporre di una sede operativa sul territorio pugliese, con una attività documentata in Puglia da almeno due anni;
  • non essere in conflitto di interessi con l’Ente, a causa di un contenzioso pregresso o in atto.

Istituzione Albo regionale 2022

  • L.R. 20/2003 “Partenariato per la Cooperazione”, art. 9: “Albo regionale dei soggetti operatori di partenariato, di cooperazione internazionale e di promozione della cultura dei diritti umani” – 144/DIR/2022/121 “Avviso pubblico - Invito a presentare istanze di iscrizione”. Approvazione esiti istruttori e istituzione Albo regionale Soggetti iscritti anno 2022