null Scuola di Arti e Mestieri "Puglia" di Rwentobo - Uganda: avviate le attività formative 2020-2021

Scuola di Arti e Mestieri "Puglia" di Rwentobo - Uganda: avviate le attività formative 2020-2021

Una fucina di esperienze per avviare i ragazzi al cammino esistenziale e rendere straordinarie le giornate di giovani abituati a una routine tutt’altro che speciale. C’è questo dietro il progetto realizzato dall’Associazione Meridians Onlus in collaborazione con la Provincia dei Frati Minori di San Francesco in Africa e con il sostegno della Regione Puglia - Sezione Relazioni Internazionali, nell'ambito dell'avviso pubblico 2019 ai sensi dell'art. 4 - L.R. 20/2003 “Partenariato per la Cooperazione”. 

Nel breve video visionabile al link in calce, gli studenti della Scuola Puglia di Rwentobo (Uganda), giunti dai vari villaggi per seguire le attività formative organizzate dai Frati Minori di San Francesco, ringraziano la Regione Puglia, l'Associazione Meridians Onlus, e tutti i pugliesi del supporto ricevuto per il completamento di 5 classi della Scuola Professionale. Grazie a queste nuove aule, altri studenti potranno frequentare uno dei diversi corsi professionali e imparare un mestiere pugliese. 

Mentre le immagini scorrono e mettono ognuno nelle condizioni di confrontarsi con le proprie emozioni, è facile intravedere come le opere edili presso la Scuola procedono celermente, tra un sorriso e un albero di ulivo pugliese regalato dagli agricoltori.
I corsi offerti dalla Scuola attualmente sono: carpenteria, falegname, taglio e cucito, parrucchiera ed estetista. Con il completamento delle 5 classi si potrà raddoppiare il numero di studenti che potranno frequentare la Scuola di Arti e Mestieri (Puglia Vocation School).

Dall’inizio del progetto sono stati realizzati i seguenti lavori:

  1. Finitura pareti interne delle 5 classi;
  2. Realizzazione di finestre e finiture travi interne;
  3. Realizzazione del pavimento in tutte e 5 le aule;
  4. Realizzazione ed installazione dell’impianto elettrico;
  5. Realizzazione di una veranda in cemento anteriore.

Inoltre, sono stati acquistati 30 banchi per studenti al fine di garantire il distanziamento sociale imposto dalle normative anti-Covid, e una stampante con funzioni di scanner.

Per maggiori informazioni sul progetto si rimanda alla relativa scheda consultabile al link.

Pubblicato il 10 novembre 2020