null SMART ADRIA, si è conclusa con successo la study visit in Albania

SMART ADRIA, si è conclusa con successo la study visit in Albania

Quattro giorni intensi di visite, incontri, conferenze per la study visit del progetto Smart Adria Blue Growth, svoltasi dall’8 al 12 novembre in Albania.

L’iniziativa, organizzata dall’Unione delle Camere di Commercio e Industria e dal Ministero dell'Europa e degli Affari Esteri in Albania, è stata un’importante occasione di incontro e confronto per i partner di progetto che hanno avuto la possibilità di conoscere da vicino le iniziative, gli investimenti, i progetti che l’Albania ha messo in campo nel settore della blu economy.

Un tour che ha toccato Tirana, Durazzo e Valona, con la visita ad aziende e realtà che rappresentano best practices per lo sviluppo sostenibile e innovativo dell’economia nell’area adriatica. Tra queste l’azienda vitivinicola Duka, sui colli di Ishmi, che rappresenta un modello nel campo dell'offerta enogastronomica e turistica di qualità; la Koral Fish che opera nel settore della pesca e della trasformazione dei prodotti ittici e Alb-Adriatico, impresa localizzata nella baia di Ragusa e specializzata nell'allevamento di orate e branzini destinati al mercato locale ed estero.

Significativi anche i due eventi, in cui i partner, i rappresentanti delle imprese e le organizzazioni della società civile, hanno potuto confrontarsi sulle attività e gli obiettivi del progetto.  

Il forum su "L'innovazione come driver di efficienza per il trasporto marittimo e l'interconnessione - una prospettiva regionale" e la visita al porto di Durazzo hanno consentito di fare il punto sul potenziale dell'innovazione tecnologica per migliorare l'efficienza del trasporto marittimo. Con investimenti strategici nei porti di Durazzo e Shëngjin e nella costruzione di barche turistiche o porti per yacht, il settore è in una significativa dinamica strutturale e di modernizzazione. Sostenere questi cambiamenti in innovazione e tecnologia, utilizzando i migliori esempi della regione, aiuterebbe la trasformazione strutturale, lo sviluppo sostenibile e l'efficienza del settore in futuro.

La "Notte dei ricercatori" tenutasi a Tirana ha offerto una interessante panoramica sulle attività di ricerca relative all'economia blu, alla cooperazione regionale e allo sviluppo sostenibile, con interventi che hanno enfatizzato l'importanza del ruolo della cooperazione tra il mondo accademico e quello imprenditoriale, del capitale umano, del recupero della tradizione nella costruzione e manutenzione delle navi.

Il progetto SMART ADRIA Blue Growth, finanziato dal programma Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro 2014-2020, ha come obiettivo il rafforzamento della cooperazione transfrontaliera e della competitività delle PMI operanti nel settore della Blue Economy, nonché lo sviluppo di nuove opportunità di mercato.

Pubblicato il 15 novembre 2021