null Ampia partecipazione per il workshop del progetto SMART ADRIA all’interno dei side events della #EURegionsWeek2021

Ampia partecipazione per il workshop del progetto SMART ADRIA all’interno dei side events della #EURegionsWeek2021

Ampia partecipazione per il seminario “Financing a SMARTer ADRIAtic BLUE GROWHT as a key cohesion driver” organizzato da Regione Puglia il 27 ottobre scorso a Bruxelles nell’ambito degli eventi collaterali della Settimana europea delle Regioni e delle città 2021.

Un appuntamento che rappresenta un momento d’incontro per promuovere l'impegno delle istituzioni regionali e locali nell'implementazione della politica di coesione europea, e che i partner del progetto SMART ADRIA, finanziato dal programma Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro, hanno colto come occasione per offrire agli stakeholders della blue economy una panoramica delle diverse e sinergiche fonti di finanziamento europee che il futuro ciclo di programmazione metterà a disposizione. 

L'evento, svoltosi in modalità ibrida, ha preso il via con i saluti istituzionali della Presidente del Consiglio regionale della Puglia, Loredana Capone, che in qualità di componente del Comitato europeo delle Regioni, ha sottolineato “l’importanza di promuovere la coesione economica e sociale europea attraverso misure concrete e politiche pubbliche che mirano ad un futuro più giusto, equo e sostenibile”.

A seguire gli interventi dei relatori: nella prima sessione, riguardante le politiche e i fondi europei per attivare una crescita blu “sostenibile ed innovativa”, sono intervenuti Luca Mattiotti, program manager della Direzione generale Mare della Commissione europea con un focus sulle fonti di finanziamento previste dal FEAMP (Fondo europeo per la politica marittima, la pesca e l'acquacoltura) e Miriam de Angelis di APRE (Agenzia per la promozione della ricerca europea) per una panoramica sulle nuove opportunità di finanziamento previste dal programma Horizon nel prossimo ciclo di programmazione. 

L’approfondimento sui programmi operanti nella regione adriatico-ionica e sul rafforzamento delle sinergie con i programmi Interreg è stato affidato a Gilles Kittel della Direzione generale Regio della Commissione europea, mentre Mauro Novello, coordinatore del Segretariato congiunto del programma Italia-Albania-Montenegro ha anticipato gli aspetti più significativi della prossima programmazione in tema di blue economy.

La sessione finale si è focalizzata invece sulla dimensione regionale pugliese, con le misure a sostegno della crescita blu illustrate da Ivano Dileo, ricercatore in economia dell’Università di Bari ed esperto esterno di Arti Puglia e la presentazione della best practice del Porto di Tricase, a cura di Biagio Di Terlizzi del CIHEAM Bari.

A breve sarà disponibile anche la registrazione dell'evento.

Continuate a seguirci!
 

Pubblicato il 02 novembre 2021