null Fuori Campo: due corti e una mappa interattiva per l’inclusione della comunità Rom

Fuori Campo: due corti e una mappa interattiva per l’inclusione della comunità Rom

Dal 15 al 21 novembre chiusura del progetto con mostre e proiezioni

Con due cortometraggi presentati nei principali festival nazionali e una mappa interattiva dei servizi sociosanitari della città di Bari, si conclude  il progetto “Fuori Campo – azioni interculturali per la promozione dei diritti umani e l’inclusione delle persone rom” finanziato da Regione Puglia - sez. Relazioni Internazionali  - e realizzato dalla cooperativa sociale Il Nuovo Fantarca. 

L’iniziativa  rientra nell’ambito delle attività di cooperazione regionale previste dalla legge 20/2003, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita ed aumentare il livello di inclusione scolastica e socioculturale della comunità rom del campo di Santa Candida di Bari con particolare riferimento ai bambini e alle donne.

Grazie al loro coinvolgimento attivo, sono stati realizzati il corto DONP – Dagli Oggetti Nascono Personaggi, selezionato per il SottodiciottoFilmFestival di Torino, e il documentario “Se andavo a scuola andavo lontano”, in concorso alla 72^ edizione del  MIFF – Montecatini International film Festival. 
DONP è un corto di animazione i cui personaggi sono stati creati con oggetti  riciclati dai bambini dell’ex campo di santa Candida di Bari. Per le riprese sono state allestite, all’interno del campo rom, postazioni video artigianali costituite da cassette della frutta su cui sono stati sistemati dei tablet. 
Se andavo a scuola andavo lontano è invece il risultato di un percorso di autorappresentazione (le riprese in esterni sono state tutte realizzate da una delle protagoniste) a cui hanno partecipato quattro donne dell’ex campo rom di Santa Candida che  raccontano del loro rapporto con la scuola: dalla difficoltà o impossibilità a frequentarla quando erano bambine, alla fatica oggi a mandare i loro figli a scuola, sfinite dai tanti disagi che un campo privo di servizi essenziali pone. 

Il percorso di Fuori Campo è stato arricchito dalla realizzazione della prima mappa interattiva dei servizi sociosanitari della città di Bari in tre lingue: italiano, rumeno e romanes. Una mappa utile per coloro che hanno bisogno di orientarsi nella città di Bari individuando uffici, servizi pubblici in ambito assistenziale, amministrativo, educativo e sanitario.

In occasione della settimana conclusiva del progetto, dal 15 al 21 novembre, all’interno del Museo Civico di Bari sarà allestita la mostra "Rom e Sinti, una storia illustrata", a cura dell’artista Irina Hale, con l’esposizione di pannelli realizzati dall’esperto di cultura rom Domenico Semisa e la guida di Alisa Rezmuves.

La serata del 19 novembre con inizio alle ore 18, sarà invece dedicata alla proiezione dei due corti.

Pubblicato il 05 ottobre 2021