null Workshop B-Blue: fare rete per lo sviluppo dell'economia del mare

Workshop B-Blue: fare rete per lo sviluppo dell'economia del mare

Accrescere la consapevolezza dell'importanza delle biotecnologie blu per lo sviluppo sostenibile dell'economia del mare e ridurre la frammentazione del settore. Questa la sfida che il progetto strategico B-Blue, finanziato dal programma Interreg MED, si propone di affrontare e che è stata il tema del workshop organizzato dai partner italiani ENEA e CNR.

L’incontro, svoltosi in modalità virtuale, ha registrato un’ampia partecipazione ed è stato l'occasione per un confronto costruttivo sui punti di forza e sulle criticità del settore. Gli interventi di Cristian Chiavetta (ENEA), Grazia Quero (IRBIM-CNR), Fedra Francocci (CNR-IAS), Diego Bosco (Cluster BIG), Michela Cariglia (Gargano Shell Fish Farm), Leonardo Manzari (WeatMED Initiative) e Chiara Bortolini (Bio4Dreams) hanno consentito di sviluppare una riflessione sulle prospettive future con un focus sulle opportunità offerte dall’acquacoltura.

Le azioni pilota previste dal progetto, che confluiranno poi in un demostration site per il trasferimento delle conoscenze dal mondo accademico e della ricerca alle imprese, riguardano in particolare la produzione di microalghe per biofertilizzanti e il riutilizzo dei gusci per additivi dei mangimi.

Approfondisci su Interreg Mediteranean B-Blue

Consulta la scheda del progetto B-Blue

Pubblicato il 29 luglio 2021