null Creare valore con il turismo sostenibile - online i materiali e la registrazione dell'evento

Creare valore con il turismo sostenibile - online i materiali e la registrazione dell'evento

Ampia partecipazione all'evento, svoltosi in modalità online, dal titolo “Creare valore con il turismo sostenibile: le nuove sfide per le regioni italiane per una programmazione e progettazione europea più innovativa ed inclusiva”, organizzato dal Segretariato dell’Euroregione Adriatico Ionica con il supporto e la collaborazione della Regione Emilia-Romagna e dedicato principalmente ai responsabili di programmazione FESR, programmazione delle politiche sul turismo e dei progetti europei delle regioni italiane.

L’incontro è stato l’occasione per promuovere una riflessione sul turismo, gravemente danneggiato dalla pandemia di COVID-19, e che rimane uno dei cardini dell’economia dei paesi affacciati sul Mediterraneo ed in particolare dell’Italia.
Da una parte si è cercato di fare un quadro delle opportunità che la nuova programmazione europea offre a chi voglia puntare sul turismo sostenibile, dall'altra di stimolare il confronto
tra i rappresentanti di alcuni dei principali programmi INTERREG, che interessano l’Italia, e i rappresentanti delle Regioni per capire quanto sia impegnativo, ed allo stesso tempo importante, cercare di coordinare le politiche territoriali sul turismo con le aspettative dei programmi europei e delle autorità di gestione per capitalizzare al meglio la potenzialità innovatrice dei progetti europei. 

Ha aperto i lavori Francesco COCCO, Segretario Generale dell’Euroregione Adriatico Ionica, che ha introdotto la SESSIONE I – IL TURISMO SOSTENIBILE NELL'AGENDA EUROPEA, MEDITERRANEA E ITALIANA: OPPORTUNITÀ PER USCIRE DALLA CRISI POST-COVID con l'intervento di Tomaso COMAZZI che ha parlato delle proposte di NECSTouR per il rilancio del turismo nella prossima programmazione ed a seguire Andrea DI GIROLAMO e Roberto GRASSI dell'Euroregione Adriatico Ionica (AIE), Manuela BIGI del Settore Turismo Regione Toscana e Claudia GUZZON della Commissione Intermediterranea (CIM) della CRPM che hanno parlato delle proposte dai progetti del programma Interreg Med.
A seguire Maria TRABACE della Sezione Cooperazione Territoriale della Regione Puglia ha parlato del Turismo Sostenibile nella Programmazione 2021-27 del Pilastro 4 dell'EUSAIR, e successivamente Patrizia BATTILANI dell'Università di Bologna del PNRR come opportunità per il turismo, Pietro GARGIULO dell'Università di Teramo della formazione universitaria multidisciplinare come elemento essenziale per lo sviluppo del turismo sostenibile ed, a chiusura di questa sessione, Dario GARGIULO, Direttore Struttura Progetti Comunitari per Automotive e
Turismo, che ha parlato del progetto ACI per ripartire dopo l'emergenza.

Spazio successivamente alla SESSIONE II – TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO, con i rappresentanti Curzio CERVELLI, Coordinatore del Segretariato Tecnico Congiunto del Programma Interreg MED,
Lodovico GHERARDI, Autorità di Gestione del Programma ADRION, Giuliano TALLONE, Dirigente dell’Agenzia Regionale del Turismo Regione Lazio, Nadia GIARETTA, Dirigente presso la Direzione
Turismo Regione Veneto, Francesco PALUMBO, Direttore di Fondazione Sistema Toscana e Andrea CORSINI, Assessore a mobilità e trasporti, infrastrutture, turismo, commercio, Regione Emilia-Romagna per un confronto sul " VALORE AGGIUNTO DEI PROGETTI INTERREG NELLA PROGRAMMAZIONE TURISTICA REGIONALE".

Di seguito, già disponibili, le presentazioni dei relatori e il video dell’evento.

 

Per saperne di più sull'evento consulta anche il link

Per aggiornamenti consulta anche la pagina del portale dedicata alla Macrostrategia EUSAIR

 

Pubblicato il 22 luglio 2021